calcolare l'età pensionabile
calcolare l'età pensionabile

Quando andrò in pensione? Come calcolare l'età pensionabile

Quando andrò in pensione? Tantissimi cittadini, sia lavoratori che non, si pongono questa domanda, cerchiamo dunque di capire in che modo si può ottenere una risposta precisa.

Nel nostro Paese purtroppo le prospettive, in molti casi, non sono rosee: l'attuale sistema contributivo infatti mette a rischio le tante persone che vivono loro malgrado dei lunghi periodi di disoccupazione, oppure che si arrangiano con dei lavori saltuari, allo stesso tempo c'è chi nutre delle legittime preoccupazioni circa il fatto che l'età media della popolazione italiana si stia alzando sempre più, di conseguenza le pensioni da pagare saranno sempre più numerose in un futuro non lontano e, per contro, la popolazione in età lavorativamente attiva ha delle grosse difficoltà nel trovare un impiego stabile.

Al di là di questi aspetti, se si vuol sapere come calcolare l'età pensionabile si può far riferimento a diverse risorse online, di cui si può ovviamente usufruire in modo del tutto gratuito.

Quando andrò in pensione? Quali aspetti tener presenti

Ancor prima di scoprire come calcolare l'età pensionabile è utile capire quali sono le peculiarità che contraddistinguono le varie tipologie di pensione.
Escludendo le pensioni di invalidità e il cosiddetto assegno sociale, le quali sono delle forme assistenziali di natura differente rispetto alla pensione maturata dal lavoratore, si può sottolineare che le pensioni possono essere distinte in due diverse varianti, ovvero la pensione di vecchiaia e la pensione di anzianità.

La pensione di vecchiaia è quella che può essere recepita dal lavoratore non appena raggiunge la sua età pensionabile, a condizione che abbia alle spalle una quantità minima di contributi versati.

La pensione di anzianità, spesso definita anche pensione anticipata, riguarda quei lavoratori che possono vantare diversi anni di contributi, di conseguenza se un lavoratore ha versato dei contributi importanti all'ente previdenziale può andare in pensione leggermente prima rispetto alla pensione di vecchiaia.
Alla luce di questo, dunque, è evidente che il calcolo della pensione dipende fondamentalmente da due aspetti, ovvero dall'età della persona e dall'ammontare dei contributi che ha versato durante la sua vita lavorativa.

Calcolo età pensionabile: lo strumento messo a disposizione dall'INPS

Come si diceva in precedenza, chi si chiede come calcolare l'età pensionabile può trovare una risposta piuttosto precisa a questo suo quesito comodamente online, utilizzando degli appositi strumenti. Lo strumento più affidabile per chi desidera conoscere questo dato è senza dubbio quello ufficiale messo a disposizione direttamente dall'INPS, l'Istituto Nazionale Previdenza Sociale.

Lo strumento in questione si chiama "La mia pensione" e prende in considerazione diversi aspetti: dal momento che all'interno del sito Internet ufficiale dell'INPS è presente un prospetto aggiornato di tutti i contributi versati, "La mia pensione" valuta ovviamente l'ammontare dei contributi che un lavoratore ha accumulato nella sua vita lavorativa, allo stesso tempo considera anche tutti gli altri aspetti macroeconomici che hanno dei risvolti dal punto di vista del calcolo dell'età pensionabile e dell'ammontare della pensione stessa.

Usufruire di questo strumento è molto semplice, e per iniziare le procedure di calcolo bisogna anzitutto effettuare il login. Ogni lavoratore ha un proprio profilo personale all'interno del sito Internet ufficiale dell'INPS, di conseguenza per collegarsi all'area riservata è necessario utilizzare il proprio PIN: chi non lo avesse a disposizione può richiederlo facilmente sia online che telefonando al Call Center ufficiale dell'ente previdenziale.

Utilizzando lo strumento "La mia pensione" il lavoratore può anzitutto verificare la correttezza delle contribuzioni di cui è già stato protagonista, e nel caso in cui non dovessero risultare dei periodi di contribuzione la persona può farlo presente all'INPS in modo che si effettuino le relative verifiche e che si rimedi all'errore, laddove effettivamente ve ne sia stato uno. Utilizzando "La mia pensione" è possibile visualizzare a che età si avrà diritto alla pensione, che si tratti di pensione di vecchiaia o di anzianità, ovvero la cosiddetta pensione anticipata.

Questo strumento consente di calcolare l'ammontare della pensione alla quale si avrà diritto in modalità "moneta costante", ovvero prescindendo da quello che sarà il tasso di inflazione; alla luce di questo dunque tale strumento deve essere inteso come un simulatore, quindi l'ammontare della pensione stimato da "La mia pensione" deve essere considerato in maniera indicativa.

Calcolo pensione: altri strumenti online

Se ci si chiede come calcolare l'età pensionabile "La mia pensione" di INPS è sicuramente lo strumento più attendibile, ma non è l'unico: diversi siti Internet infatti prevedono dei simulatori piuttosto simili dal punto di vista funzionale che consentono di conoscere l'età pensionabile e, in alcuni casi, anche l'ammontare dell'assegno pensionistico mensile che verrà riconosciuto una volta pensionati.

L'utilizzo di questi strumenti è molto semplice e non è necessario eseguire alcun login, tantomeno registrarsi. Questi simulatori pongono alcune semplici domande, ovvero richiedono di specificare il proprio sesso, la tipologia di lavoro svolta (lavoro dipendente o autonomo), il tipo di professione, la data di nascita e pochi altri parametri ancora.

Alcuni di questi strumenti non si limitano a proporre il calcolo della pensione a moneta costante, ma cercano di fornire una previsione dell'ammontare dell'assegno pensionistico che verrà riconosciuto anche in relazione all'inflazione della moneta: è noto d'altronde come il denaro tenda a svalutarsi con il passare del tempo, di conseguenza per una stima più accurata anche questo aspetto è meritevole di attenzione.

Ovviamente i tassi di inflazione che si verificheranno tra alcuni anni possono solo essere stimati, di conseguenza anche in questo caso quanto verrà indicato da questi simulatori non deve essere considerato come un dato assolutamente preciso, ma solo come un dato indicativo.

Individuare questi strumenti gratuiti online non è complicato, anzi basta una semplice ricerca all'interno di Google, magari digitando chiavi di ricerca quali Come calcolare l'età pensionabile, Quando andrò in pensione?, oppure Simulatore pensione o Calcolo pensione online per individuare tempestivamente diverse pagine interessanti.

A prescindere da quale sia lo strumento a cui si fa riferimento per effettuare il calcolo della pensione o dell'età pensionabile online, dunque, bastano davvero pochi semplici click per ottenere una risposta, se pur di carattere puramente indicativo.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!