martello demolitore brushless
martello demolitore brushless

Scopriamo cos’è il martello demolitore brushless

Il martello demolitore brushless è uno dei più innovativi utensili messi in commercio negli ultimi tempi. Le funzioni che un martello demolitore può assolvere sono molteplici e di grande portata: concepito come un insieme di martello, scalpello e trapano, esso viene utilizzato per rimuovere i rivestimenti, i battiscopa, demolire pareti e parti di manufatti complessi in materiali resistenti come il cemento, il cemento armato, la roccia e gli strati di materiale usati per la realizzazione di fondi stradali. Utilizzare un martello demolitore non è un’attività molto comune in chi si prodiga nel fai da te, poiché richiede una certa esperienza e forza fisica, in relazione al tipo di intervento che si vuole eseguire. La nuova tecnologia “brushless”, che possiedono gli ultimi modelli di martello demolitore, è particolarmente efficace perché permette di eseguire i lavori più difficili, che richiedono potenza e dispendio energetico molto alto, senza affaticare ulteriormente il motore con inutili attriti generati dalle spazzole interne del motore. Scopriamo, adesso, le caratteristiche di un martello demolitore, per poi approfondire la nuova tecnologia “brushless” applicata al motore tradizionale.

Le caratteristiche di un buon martello demolitore

Il martello demolitore ha la forma di un trapano, ma è un vero e proprio demolitore dotato di un’impugnatura ergonomica, che deve garantire l’assorbimento e lo sgombero delle vibrazioni, di un corpo centrale e di una punta applicata a cui si rimanda il lavoro di demolizione. Il martello demolitore viene attivato con un semplice interruttore attraverso un sistema elettronico che si collega al motore e ne regola la velocità e la potenza. La potenza va misurata in Joule, cioè in numero di colpi che il motore riesce a far eseguire allo scalpello contro una superficie. E’ quindi necessario che un martello demolitore sia di alta qualità al fine di evitare che, all’aumentare della potenza e del numero di giri, si verifichi l’effetto collaterale di usura del materiale e conseguente riduzione del rendimento. Un martello demolitore di qualità oltre ad assorbire le vibrazioni, deve riconoscere i colpi imposti a vuoti, riducendo la potenza automaticamente.

L’innovativo motore con sistema brushless

Un motore tradizionale funziona azionando dei magneti di cariche opposte che si attraggono e generano un movimento di rotazione su un unico magnete: la rotazione continua solo invertendo continuamente il senso della corrente mentre uno del magneti, il rotore, gira in maniera perpetua. Per ottenere tale inversione, nei motori tradizionali vengono applicate delle spazzole (brush) attorno al rotore che ruota avvolgendo il filo in cui passa la corrente e si inverte simultaneamente. Le spazzole generano un notevole attrito scontrandosi fra il rotore magnetico ed il filo elettrico, dando luogo a scintille e ad un aumento di temperatura che riduce le prestazioni della macchina. Nei motori brushless tali spazzole vengono eliminate, i magneti sono entrambi applicati sul rotore e gli avvolgimenti sono posizionati fissi all’esterno. Attivando tre avvolgimenti in sequenza si genera il campo magnetico che fa ruotare i magneti e il rotore, riducendo al minimo gli attriti e potenziando le prestazioni e la durabilità della macchina con una riduzione dell’energia a parità di potenza.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!